mercoledì 27 gennaio 2010

Trentacinque anni d’età, tre mele e mezzo d’altezza, un colosso mondiale colorato di rosa: sono tre caratteristiche fondamentali che contraddistinguono Hello Kitty, la gattina, pardon, la “ragazzina” giapponese più famosa dell’universo. Non è esagerato estendere all’universo questo fenomeno, visto il suo aumento vertiginoso degli ultimi anni: dal 1976, anno di nascita, al 2009, anno del trentacinquesimo compleanno, sono apparsi sul mercato milioni di prodotti con il marchio Sanrio, che hanno visto protagonista l’icona giapponese d’esportazione per eccellenza. Gli ultimi eventi internazionali con tanto di mostre, concerti, sfilate ed eventi che hanno visto il coinvolgimento di artisti, designer, musicisti, stilisti e chi più ne ha più ne metta, ne sono la prova: Hello Kitty è ormai un mito in tutti i paesi del mondo, e ha ai suoi piedi un impero che vale miliardi, in grado di mettere in ginocchio colossi che hanno tanti più anni di esperienza nello stesso campo.

La forza del personaggio sta nella sua dolcezza e versatilità: il musino di una micetta che esprime felicità e amore è perfetto per rallegrare le persone dagli zero ai novant’anni e oltre, senza tralasciare nessuna fascia d’età, perché l’immagine si presta alle declinazioni più disparate, dal libro per bambini alla cartoleria, dai giocattoli (anche per adulti!) all’abbigliamento, dalla tecnologia ai prodotti d’uso quotidiano, dagli oggetti di largo consumo a quelli da collezione. Un’icona che piace alle bambine, alle ragazze, alle donne, alle mamme, alle nonne (e alle volte intenerisce pure gli esponenti di sesso maschile). Un’icona che può scatenare manie e follie. Un’icona pop che ha ispirato creativi in ogni campo. Mancava un romanzo che fotografasse in modo personale questo fenomeno contemporaneo e costantemente in crescita, così ci ho pensato io e ho scritto “Le avventure di una Kitty addicted”. Con questo blog, attivo da luglio 2009, che raccoglie e incrementa click e consensi, già pubblicizzato dai canali ufficiali di Sanrio Italia e già conosciuto e segnalato da diverse aziende italiane (partner e distributori ufficiali Sanrio), che producono oggettistica e abbigliamento ispirato a Hello Kitty. Un viral marketing attraverso il web che è stato citato alla conferenza stampa milanese indetta per il musical “Hello Kitty The Show” in programmazione a Milano dal 9 febbraio 2010. E' questo il momento dell’esplosione mondiale del fenomeno Hello Kitty, trentacinquenne, e ancora ragazzina. A marzo, con l'uscita del romanzo, ci sarà modo di rifletterci sopra un altro po'. Prenotate la vostra copia.


Eliselle

0 commenti:

Posta un commento